Admin-Bertoia

ago 062015
 

A pochi chilometri da Corte Bertoia c’è l’osservatorio astronomico comunale gestito dall’Associazione astrofili mantovani. Il complesso, dotato di cupola con telescopi e sala lezioni con modellini di oggetti celesti apre ai visitatori gratuitamente ogni sabato dalle 21 alle 24. Una occasione per ammirare il cielo notturno, le stelle ed i pianeti nelle varie stagioni e con l’aiuto di esperti che illustrano le mappe celesti. L’osservazione al telescopio viene preceduta da una breve presentazione degli oggetti celesti che si andranno ad osservare e consente il riconoscimento delle principali stelle e costellazioni. Contatti ed eventuali prenotazioni su appuntamento per sere diverse dal sabato possono essere effettuate attraverso Corte Bertoia, direttamente allo 0376 615156 oppure allo 0376 615409 (con segreteria telefonica). L’osservatorio è chiuso nel mese di agosto.

L'osservatorio astronomico di San Benedetto Po

L’osservatorio astronomico di San Benedetto Po

apr 052015
 

I mercatini dell’antiquariato a San Benedetto Po sono previsti la prima domenica di ogni  mese tutta la giornata dalle 7 del mattino alle 19. Si tratta di un mercatino delle cose vecchie, antiquariato, collezionismo, oggettistica. La manifestazione prende il nome di Amarcord.

asparago

Dal 13 al 15 maggio  le terre di Polirone celebrano l’Asparago di San Benedetto Po con la Sagra dedicata al prelibato ortaggio coltivato in questa zona fin dal tempo dei monaci benedettini, come testimoniano autorevoli fonti storiche.

La Sagra dell’Asparago è l’occasione per vivere sotto ogni suo aspetto questo lembo del territorio mantovano in cui cultura popolare, tradizione, arte, e gastronomia d’eccellenza si uniscono in maniera indissolubile per accogliere al meglio il turista e per consentirgli di assaporare l’atmosfera della Sagra paesana dei tempi che furono. Non solo. Cena a tema a base di asparago, intrattenimenti musicali divertenti, concerti, curiosità, si susseguiranno a burattini, artisti di strada e giochi di un tempo.

 

Non mancheranno momenti culturali di grande interesse con la possibilità di visite guidate al complesso monastico polironiano, allo stesso Museo della Cultura Popolare ed alla Basilica Polironiana.

E inoltre osservazioni guidate presso l’Osservatorio Astronomico. Espositori enogastronomici e vari si presenteranno nel Mercato della domenica, durante il quale potranno essere acquistate le specialità gastronomiche tipiche della zona (prodotti da forno come pane, schiacciata, schiacciatine, salame mantovano, Parmigiano Reggiano, mostarde, dolci tradizionali come la sbrisolona ed il bussolano) e naturalmente l’asparago verde. E per ritemprarsi e rinfrancar lo spirito.

apr 032015
 

 

 

 

 

Restauri: riapre Camera degli Sposi con visite contingentate

 

MANTOVA. Dopo tre anni di chiusura, a causa dei danni provocati dal terremoto del 2012, intervallata da qualche breve periodo di apertura, ha riaperto al pubblico la Camera degli Sposi, il capolavoro di Andrea Mantegna che si trova nel Castello di san Giorgio, a Mantova. Ci sono voluti lunghi mesi di lavoro e un investimento di parecchi milioni di euro per restituire alla città e all’Italia uno dei capolavori del Rinascimento.

Le visite però, saranno ancora contingentate, data la fragilità dell’affresco: infatti, non sono ammessi più di 1.500 visitatori al giorno, a gruppi di 25 persone. Per l’occasione è stato predisposto il percorso museale lungo l’intero castello, con un biglietto autonomo, una novità rispetto a prima del sisma. Oltre alla ‘Camera pictà sarà possibile visitare le altre sale che, una volta nude, oggi ospitano la collezione privata dell’imprenditore mantovano Romano Freddi (99 dipinti tra cui il ritratto di Francesco IV Gonzaga, frammento proveniente dalla pala di Rubens già presente nel museo, e opere di Giulio Romano e Domenico Fetti) data in comodato d’uso al Ducale.

Un patrimonio che faceva parte delle collezioni dei Gonzaga, poi disperse nel mondo e riportate a casa, nel corso degli anni, da Freddi, appassionato collezionista. Ad inaugurare il nuovo corso del Ducale è stato  il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini,  che ha seguito passo dopo passo la «rinascita» dell’importante monumento di Mantova, simbolo della città. 

 

Camera1

mag 182014
 

Due scheletri risalenti al Neolitico furono ritrovati nel 2007 durante gli scavi di una necropoli, abbracciati teneramente da 6mila anni. Negli ultimi 4 anni sono stati studiati attentamente e ora sappiamo che si tratta di due giovani, un uomo e una donna approssimativamente ventenni. Il ritrovamento delle due figure abbracciate ha rappresentato qualcosa di unico al mondo, non solo per l’antichità ma anche per la commovente posizione dei due corpi. Tanti sono gli interrogativi degli esperti rimasti senza risposta: il significato di quell’abbraccio eterno ha lasciato aperto il campo all’immaginazione e avvolto di mistero la giovane coppia.

I due amanti ora si trovano in esposizione permanente al Museo archeologico di Mantova

http://www.museoarcheologicomantova.beniculturali.it/

immagine

 

mag 062014
 

In occasione della Sagra dell’Asparago, venerdì 9 e sabato 10 maggio alle ore 21.00 un “Monastero di..vino”, visita guidata al Complesso Monastico Polironiano di San Benedetto Po con degustazione finale di tipicità locali presso la Bottega dei vini e sapori mantovani (€8,00 a persona – bambini fino a 6 anni gratuiti) a cura dell’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani.   Per info e prenotazioni: Ufficio IAT San Benedetto Po e Oltrepò mantovano Tel. 0376623036 iat@oltrepomantovano.eu

Uno dei chiostri fioriti

Uno dei chiostri fioriti

12859

Il complesso monastico di Polirone